“Bonus digitalizzazione” per gli operatori del settore turistico

Nell’ambito del Decreto Legge n. 152/2021, sono contenute delle agevolazioni specifiche destinate agli operatori del settore turistico che metteranno in atto interventi di digitalizzazione.

Il contributo, c.d. “Bonus digitalizzazione” è previsto sotto forma di credito d’imposta a favore di agenzie di viaggio e tour operator e riguarda le spese sostenute nel periodo che va dal 7/11/2021 al 31/12/2024, che siano connesse a determinati interventi relativi a specifici investimenti e allo sviluppo digitale. L’intervento massimo complessivo non deve superare € 25.000.

I fondi di spesa stanziati per tali incentivi sono:

  • 18 milioni di euro per il 2022;
  • 10 milioni di euro per il 2023 e 2024;
  • 60 milioni di euro per il 2025.

È prevista una riserva del 40% per gli interventi da realizzare in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Come presentare la domanda per il “bonus digitalizzazione”? 

Con il decreto del 10/08/2022 ha programmato l’avvio una nuova procedura, per permettere la presentazione di nuove domande, aventi come oggetto ulteriori interventi di digitalizzazione

La domanda, deve essere presentata al ministero del turismo, esclusivamente in via telematica, per mezzo della procedura online disponibile sul sito di Invitalia.

Sarà possibile per ogni utente presentare una sola domanda, a partire dalle ore 12:00 del 12/10/2022. 

 

Le nostre raccomandazioni

Come sempre ti consiglio di rivolgerti ad un consulente, che potrà aiutarti nel tuo caso specifico.

Stai valutando la “salute” della tua attività? Allora è il momento di richiedere una consulenza!

Vuoi approfondire anche il tema del lavoro occasionale o partita iva? Leggi questo articolo.

Potrebbero interessarti anche...